Tarwi mullunchu

Arca del Gusto
Torna all'archivio >

Il tarwi mullunchu è un ecotipo di lupino multicolore coltivato dalle comunità andine della provincia di Huaylas, nel distretto di Pamparomás. La fava è di dimensioni medie e di forma sferica di colore bianco o bianco con macchie nere o marroni, a forma di mezza luna. È una pianta annuale che raggiunge 1 o 2 metri, il cui ramo è verde, legnoso e ampiamente ramificato. Il periodo di crescita va dai 9 agli 11 mesi.
Il tarwi mullunchu viene coltivato in piccoli appezzamenti nelle zona alte della provincia di Huaylas. Per preparare il terreno si usa la tecnica chiamata “chuki” cioè “senza aratura”, ovvero non si ara ma si formano dei buchi nel terreno per depositare i semi. La semina avviene nei mesi di ottobre e dicembre mentre la raccolta si effettua a luglio, agosto e settembre. Si coltiva in zone alte più di 3000 metri in rotazione con patate, segale, piselli, fave.

Trattandosi di una pianta rustica e resistente si usano molto raramente dei fertilizzanti. Commercialmente non è competitiva perché non è apprezzato il fatto che sia multicolore e questo rende necessario effettuare una cernita per separare i chicchi bianchi, ricercati dal mercato, dagli altri, consumati a livello familiare dai contadini.
Esistono diverse ricette per preparare i tarwi mullunchu denominati “chocherías” che si differenziano in chocho simple, chocho especial, chocho con cebiche o chicharrón di diversi tipi di pesce “cebichocho”. Ma i due piatti tradizionali sono uno stufato di lupino con patate chiamato “tarwi pichu” e una insalata con sale e cipolla chiamata “cebiche serrano”. Nelle sagre si trovano tarwi in creme, zuppe, brodi, torte e gelati.
La coltivazione del tarwi mullunchu avviene attraverso un organizzato sistema di cooperazione reciproca tra contadini. Non si conosce la quantità prodotta, viene usato spesso per il baratto. Il raccolto medio annuale è di circa due sacchi (140 kg circa). E’ a rischio di estinzione perché a causa del lungo periodo di maturazione, della basse produttività e della scarsa richiesta, viene sostituito da ecotipi commercialmente più interessanti.

Torna all'archivio >

Territorio

NazionePerù
Regione

Ancash

Altre informazioni

Categorie

Legumi

Segnalato da:Roberth Noreña Valverde, Cecilia Mendiola Vargas