Soh Lymbaw

Torna all'archivio >

Il soh lymbaw è un tipo di frutto selvatico che cresce nel distretto di Ri-Bhoi, nel nord-est dell’India, nel villaggio di Mawrong, a circa 50 km da Shillong, capitale dello stato del Meghalaya. Cresce su un grosso albero, alto in media 6-8 metri e con un tronco di 60 cm di diametro. Ha foglie ampie e ovali, appuntite all’estremità, di colore giallo-verdastro. I frutti sono di grosse dimensioni e rotondi, grandi all’incirca come una palla da cricket. La polpa è simile a quella del jackfruit, con semi ovali all’interno. Matura ed è pronto a essere consumato nei mesi di aprile e maggio. Anche il sapore, dolce e fruttato, ricorda il jackfruit. L’albero viene normalmente propagato attraverso i semi custoditi dalle comunità che ancora conservano la conoscenza su questa pianta e i suoi frutti.  

È interessante notare che la corteccia croccante del soh lymbaw era usata dalla popolazione locale come sostituto della noce di betel (ossia il seme della palma areca, comunemente masticata in alcune zone del sud-est asiatico). La corteccia viene rimossa dal tronco, pulita e poi masticata insieme a foglie di betel e lime. La masticazione genera un liquido di colore rosso. Il consumo della noce di betel è una tradizione delle comunità Khasi e Jaintia, ecco perché l’albero del soh lymbaw ha un legame stretto con i più anziani dei villaggi, che hanno scoperto che la sua corteccia poteva essere usata come sostituto. È una pratica che, tuttavia, sta lentamente scomparendo per via del più facile accesso alla noce di betel in tutta la regione. Le foglie dell’albero di soh lymbaw erano anche usate come mangime per i bovini. Il tronco era ed è ancora usato per costruire le abitazioni.  

Ogni albero di soh lymbaw nella zona del villaggio di Mawrong produce circa 20-25 frutti ogni anno. Un tempo si trovavano al mercato locale di Mairang, ma oggi sono consumati quasi esclusivamente dalle famiglie che ancora ne conoscono il sapore e ne coltivano gli alberi, o li raccolgono dalle foreste selvatiche. Con l’aumento della popolazione locale, le risorse della foresta sono sempre più sfruttate. Nelle attività di salvaguardia, gli alberi considerati sotto-utilizzati non hanno la priorità. La conseguenza è che molti frutti selvatici stanno scomparendo, compresi quelli del soh lymbaw. Inoltre, visto il ridotto valore di mercato, i produttori non lo considerano un frutto economicamente interessante per la loro sussistenza e non lo coltivano.

  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
    Did you learn something new from this page?

  • YesNo
Torna all'archivio >

Territorio

NazioneIndia
Regione

Meghalaya

Altre informazioni

Categorie

Frutta fresca, secca e derivati