Senape Tchochu

Arca del Gusto
Torna all'archivio >
Senape Tchochu

Nèrè Mustard

Tra la popolazione del Togo settentrionale, in particolare la comunità Kabyé, i chicchi néré hanno un elevato valore dal momento che sono un importante ingrediente per un condimento speciale chiamato tchotou.

La frutta cresce sull’albero néré (Parkia biglobosa), anche conosciuto come albero carrubo. I semi sono composti di grassi (29%), proteine (35%) e carboidrati (16%): sono una buona fonte di grasso e calcio per la popolazione locale. I baccelli dell’albero sono rosa all’inizio e diventano marrone scuro quando sono maturi.   Per preparare questa senape, le donne raccolgono i frutti néré, localmente conosciuti come soutou, e li fanno essiccare. Una volta secchi, i frutti sono pelati, nuovamente fatti essiccare e poi tritati. Sono quindi setacciati per separare la polvere dai chicchi. I chicchi sono successivamente lavati ed essiccati. Dopo questo procedimento, le donne usano legno di carrubo per accendere il fuoco e preparare i chicchi. Dopo la cottura, sono macinati usando sabbia del fiume per separare i chicchi dal loro rivestimento. Sono infine lavati con cura, strizzati con una centrifuga, macinati in un mulino tradizionale e mescolati alla cenere di carrubo setacciata usata per far cuocere i chicchi. Il mix è coperto e lasciato fermentare per 24 ore. Dopo questo lasso di tempo, la senape tchodou è messa in una scodella e lasciata essiccare al sole per una settimana, prima di essere pronta per l’uso.  

Un proverbio Kabyé dice che: “Avere un campo senza néré è come preparare una pasta senza salsa”. La pasta è un alimento base in Togo, specialmente per la comunità Kabyè. Prodotta con mais e sorgo, è sempre accompagnata da una salsa di stagione con senape di néré. Ecco perché questo detto è un buon esempio dell’importanza della senape nella vita dei Kabyè.

In passato i chicchi néré erano anche usati come moneta per il baratto. Oggi, questi chicchi sono ancora considerati molto importanti.   Oggi, nella regione di Kara sono prodotti circa 300 kg di Tchotou all’anno, più precisamente nelle prefetture di Kozah, Binah e Doufelgou. È venduta nei mercati locali e fatta per uso famigliare. La produzione di chicchi néré non sta crescendo molto a causa della deforestazione e della conversione dei terreni in coltivazioni di soia e arachidi. La comunità Kabyè che prepara ancora senape tchotou con i semi néré ha dovuto ridurre la quantità prodotta e aumentare il prezzo, dal momento che la popolazione acquista prodotti più economici.

Torna all'archivio >

Territorio

NazioneTogo
Regione

Savannes

Area di produzione:Prefetture di Kozah, Binah e Doufelgou

Altre informazioni

Categorie

Altro

Spezie, erbe selvatiche e condimenti

Comunità indigena:Kabyè