Salmone selvatico del fiume Tweed

Arca del Gusto
Torna all'archivio >
Salmone selvatico del fiume Tweed

Le uova del salmone selvatico si schiudono nel fiume durante la primavera. Qui rimangono per circa tre anni, dopo i quali iniziano un lungo viaggio verso il mare alla ricerca di nutrimento. In particolare, i salmoni selvatici del fiume Tweed, all’età di 4 anni, risalgono le correnti per tornare al fiume in cui sono nati e deporre le uova.

Nell’estuario del fiume Tweed, in particolare nella peschiera di Gardo, la pesca del salmone si svolge da oltre 900 anni. Alla fine del XVIII secolo furono approvate una serie di leggi proprio per regolare quest’attività: in quel periodo, il tradizionale metodo “Net and Coble” divenne l’unico approvato per la pesca dei salmoni. Grazie ai collegamenti ferroviari diretti con Londra, l’industria del pesce si sviluppò progressivamente, garantendo pesce fresco nei migliori hotel e ristoranti della capitale, fino ad arrivare ad un momento di crisi, negli anni Ottanta, con la chiusura della Berwick Salmon Company e l’acquisizione delle peschiere a reti da parte della Atlantic Salmon Conservation Trust. La chiusura di alcune peschiere, unitamente alla sempre maggiore promozione del salmone di allevamento, ha fatto sì che ad oggi rimanga solo la peschiera Gardo operativa con le reti sull’estuario del fiume Tweed, all’altezza di Berwick upon Tweed. Questa è rimasta l’unico canale di vendita legale del salmone selvatico del fiume Tweed e della trota di mare, poiché la pesca con amo è vietata.

La stagione di pesca è stata inoltre drasticamente ridotta dal governo scozzese, proprio per assicurare una maggiore sostenibilità degli stock di salmone. La proposta di legge “Wild Fisheries Reform” ha quindi designato il fiume Tweed come “Grade 1”, che attesta la sostenibilità degli stock ittici selvatici, e i salmoni e le trote sono sottoposti a sistemi di monitoraggio costantemente aggiornati al fine di garantire stock sani. Tutti gli esemplari pescati dalla River Tweed Wild Salmon Company sono identificati con un numero unico, assicurando la loro completa tracciabilità.

Il salmone selvatico resta comunque un ingrediente importante della cucina inglese locale. La carne ha un colore intenso, ma è piuttosto magra, con un gusto e una consistenza uniche.

Torna all'archivio >

Territorio

NazioneRegno Unito
Regione

Scotland - Hebrides

Altre informazioni

Categorie

Pesce, frutti di mare e derivati