Salmonberry

Torna all'archivio >

Il salmonberry è classificato come frutto di rovo, come il lampone, e può essere raccolto nel Pacifico di nord-ovest a partire da metà giugno fino alla fine di luglio. Il salmonberry si trova in Alaska, a Washington e nell’Oregon, oltre che in parti della California e del Canada. Quando è maturo, il frutto somiglia a un lampone, sia per dimensione che forma. Il colore varia dal giallo intenso all’arancione o al rosso scuro. Le bacche mature sono morbide, dolci, delicate e profumate. Sono consumate al naturale, ma anche usate per preparare marmellate e galatine o aggiunte a prodotti da forno. Non è una bacca coltivata, quindi è generalmente raccolta allo stato selvatico. I raccoglitori di salmonberry devono prelevare il frutto con attenzione, poiché gli steli sono spinosi e le bacche tendono a essere tenere e fragili.

Questi frutti particolari hanno un posto particolare nelle tavole tradizionali. L’akutag o aqutak — noto più comunemente come gelato eschimese — è un piatto preparato tradizionalmente dai popoli nativi dell’Alaska. Si ottiene con grassi e oli animali, bacche (anche salmonberry) e pesce. Viene quindi incorporata aria, che dona al piatto una consistenza leggera e piacevole. L’akutag è servito in occasioni speciali e fa parte della dieta indigena da migliaia di anni.

Le bacche salmonberry sono parte delle abitudini alimentari sia indigene che regionali dell’America del nord da millenni, ma a causa della regione piuttosto limitata in cui crescono non hanno mai goduto della diffusa popolarità di altre bacche. Sono tuttavia molto apprezzate dalle comunità in cui si trovano. Hanno una particolare rilevanza culturale per le popolazioni native e compaiono nella loro cucina, nel folklore e nelle pratiche medicinali.

  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
    Did you learn something new from this page?

  • Yes   No
Torna all'archivio >

Territorio

NazioneStati Uniti
Regione

Alaska

Oregon

Washington

Altre informazioni

Categorie

Frutta fresca, secca e derivati

Segnalato da:Kirsten Kirby (SFUSA)
Arca del GustoI prodotti tradizionali, le razze locali, i saperi raccolti nell'Arca del Gusto appartengono alle comunità che li hanno preservati nel tempo. Sono stati rintracciati e descritti grazie all'impegno della rete che Slow Food ha sviluppato in tutto il mondo con l'obiettivo di conservarli e diffonderne la conoscenza. I testi delle schede possono essere utilizzati, a fini non commerciali, senza modificarne il contenuto e citandone la fonte, ma esclusivamente per scopi coerenti con la filosofia di Slow Food.