Sacha culantro

Arca del Gusto
Torna all'archivio >

Questa erba aromatica è conosciuta come “sacha culantro” (Eryngium foetidum) oppure “jungle culantro” nella parte occidentale dell’Amazzonia peruviana dove rappresenta un ingrediente base nella cucina tradizionale. Nel resto del paese questa spezia non è conosciuta né utilizzata poiché la pianta conosciuta e chiamata “culantro” altro non è che il Coriandrum sativum, il comune coriandolo.

Proprio per questa similitudine lessicale esistono due differenti versioni che spiegano il nome attribuito a questa specie: la prima spiegazione riguarda il significato della parola “sacha” che significherebbe “simile a…” indicando così una certa somiglianza con il più comune coriandolo (culantro). Una seconda spiegazione invece ipotizza che il termine derivi dalla lingua quechua che con il termine “chachra” indica il terreno da cui nascono queste piante.

Questa pianta è formata da un fusto che può raggiungere i 40 cm, sul quale si sviluppano delle foglie allungate e ricoperte di piccole spine di un colore verde intenso. La raccolta viene effettuata a mano selezionando le foglie più grandi.

Insieme ad un uso alimentare questa pianta erbacea viene impiegata per curare i sintomi influenzali ed i problemi intestinali preparando degli infusi. Un decotto di foglie viene somministrato alla donne per alleviare il dolore causato dal parto.

L’aroma è simile a quello del coriandolo ed è presente in molte preparazioni gastronomiche della selva andina; le foglie fresche, sia intere che spezzettate, vengono utilizzate per insaporire le zuppe di pesce d’acqua dolce oppure gli stufati di carne.

Grazie al lavoro di valorizzazione di alcuni esponenti dell’alta gastronomia peruviana come Pedro Miguel Schiaffino si sta cercando di farlo conoscere maggiormente proponendo anche dei nuovi usi gastronomici.
Nonostante sia una pianta con un areale ampio, la conoscenza e l’utilizzo del sacha culantro è infatti ristretta a luoghi circoscritti, come l’area amazzonica.

Torna all'archivio >

Territorio

NazionePerù
Regione

Loreto

San Martin

Ucayali

Area di produzione:Amazzonia occidentale

Altre informazioni

Categorie

Spezie, erbe selvatiche e condimenti

Segnalato da:Dauro Mattia Zocchi, Pedro Miguel Schiaffino