Razza bovina Texas Longhorn

Arca del Gusto
Torna all'archivio >

La razza bovina iconica nota come Texas Longhorn si è evoluta da una razza iberica selezionata che i primi esploratori spagnoli portarono nel Nuovo Mondo dalla Spagna e dal Portogallo alla fine del XV e all’inizio del XVI secolo. Gli animali furono inizialmente portati nelle isole caraibiche, da cui furono successivamente introdotti in Messico. Nei due secoli successivi, il numero di bovini e allevamenti aumentò, espandendosi verso nord nell’attuale Texas e negli Stati Uniti sud-occidentali, mentre altri si spostarono a sud verso la Colombia e il Venezuela. I bovini erano usati come fonte di cibo, pelle, sego e forza lavoro ed ebbero un ruolo fondamentale nei primi insediamenti europei nelle Americhe. Con la creazione delle missioni spagnole, successivamente abbandonate a causa di conflitti, incursioni e malattie che uccisero anche le popolazioni indigene, questi bovini vivevano liberi, non ostacolati dall’uomo, nei grandi spazi aperti e diventarono infine la razza bovina originale dell’America.

Nel XIX secolo i coloni anglo-americani arrivarono in Texas. Radunarono i bovini bradi per ottenerne carne, cuoio grezzo e forza lavoro, introducendo al contempo altre razze indiane ed europee più grasse, preferite per la produzione di sego. La Texas Longhorn perse di popolarità nel settore perché le corna non erano adatte al trasporto nei vagoni ferroviari e successivamente ai feedlot, le aree per l’ingrasso. Alla fine del XIX secolo, a seguito di diffusi incroci e di una riduzione dei numeri dei capi nelle mandrie, le popolazioni di Longhorn erano a forte rischio di estinzione.

I bovini Texas Longhorn hanno un peso compreso tra 350 e 550 kg, a seconda della terra su cui sono allevati. È una delle razze più maestose ed ecologiche oggi esistenti, nota per le caratteristiche corna laterali e ricurve, sviluppate come difesa dai predatori. È apprezzata per le caratteristiche sane, l’abilità di proliferare in ambienti difficili e marginali, con poca manutenzione da parte dell’allevatore, e per il vantaggio economico del loro allevamento, grazie alla rusticità naturale, la resistenza alle malattie e la fertilità. La carne della Texas Longhorn ha un sapore intenso che rispecchia l’origine selvatica, e una certa dolcezza.

Nonostante gli sforzi fatti per conservare la razza, nel 2015 i numeri sono ancora gravemente a rischio a causa dei continui incroci, le riduzioni delle mandrie, i rancher che vanno in pensione e la mancanza di conoscenza da parte del pubblico della Heritage Texas Longhorn come scelta di carne sana. La Livestock Conservancy ha classificato la Texas Longhorn Cattle (CTLR) storicamente corretta e antica come “criticamente a rischio”, ossia vicina all’estinzione. Secondo un censimento del 2013 della Livestock Conservancy la popolazione globale di questa razza pura e antica potrebbe essere di poco superiore a 3000 capi, di cui circa 1200 negli Stati Uniti.

Torna all'archivio >

Territorio

NazioneStati Uniti
Regione

Texas

Altre informazioni

Categorie

Razze animali e allevamento