Razza bovina Dairy Shorthorn

Arca del Gusto
Torna all'archivio >
Razza bovina Dairy Shorthorn

La Dairy Shorthorn è una razza bovina a duplice attitudine per la produzione di carne e di latte, ridotta ormai a sole 300 femmine da riproduzione registrate nel suo paese di origine e dunque ad alto rischio di estinzione. La storia della razza Shorthorn risale al XVI secolo, nella Contea di Durham in Gran Bretagna, dove ha origine. Si tratta della razza con pedigree registrato più antica del mondo. Nel XVIII secolo gli allevatori preferivano gli animali con una propensione specifica per la produzione di latte o di carne: ‘quelle per il gancio e quelle per il secchio’, cosi la razza fu divisa in due entità distinte: la Dairy Shorthorn e la Beef Shorthorn.Le Shorthorn, note nel 1800 anche come ‘bovini di Durham’ (dal nome della contea di origine), furono una delle prime razze bovine a essere introdotte in Australia dai primi coloni europei. Il New South Wales Herd Book (il manuale delle mandrie del New South Wales) pubblicato nel 1873, contiene 210 pagine dedicate a capi di razza di bovini di Durham, con una media di cinque per pagina: oltre 1000 in totale. Eppure anche in Australia il numero di capi di questa razza è diminuito. Tuttavia, a differenza del Regno Unito, dove nel 1969 fu approvato un programma di ‘ibridazione’, ossia di incrocio con altre razze ‘rosse’, nel 1938 in Australia fu creato un registro del tutto separato dei capi di razza Dairy Shorthorn, tenuto fino ad oggi. Negli attuali Dairy Shorthorn Pedigree Registers (i registri della razza Dairy Shorthorn), tutti gli animali frutto di un incrocio sono contrassegnati con una ‘X’ in un’appendice dedicata agli incroci e intitolata ‘Blended Register’. Storicamente, prima del 1873 la razza era diffusa in gran numero nel New South Wales ma è costantemente diminuita dalla creazione in Australia, nel 1938, del Pedigree Herd Book (registro dedicato delle mandrie di razza). Attualmente esistono mandrie di razza registrate in New South Wales, nell’Australian Capital Territory, in Tasmania e Victoria. Oggi la Dairy Shorthorn Association of Australia segnala un aumento nella registrazione dei bovini di razza: da 140 maschi e 470 femmine nel 2005 a 192 maschi e 870 femmine nel 2011. Attualmente in Australia vivono circa 200 femmine da riproduzione registrate di razza pura (contro le 300 nel paese d’origine, la Gran Bretagna). La discrepanza con il numero indicato precedentemente è dovuta a bovini registrati ma nel frattempo deceduti o usciti dalla produzione.

Torna all'archivio >

Altre informazioni

Categorie

Razze animali e allevamento