Pumpudurella di Pofi

Arca del Gusto
Torna all'archivio >

Pumpudurella è il nome di un ecotipo di pomodorino coltivato da sempre nei terreni fertilissimi di origine vulcanica di Pofi, un paese in provincia di Frosinone. Pofi infatti sorge proprio al centro di un cratere estinto e grazie alla natura dei suoli e alla ricchezza di acque di falda e anche di risorgive, rappresenta un contesto ideale per lo sviluppo della pumpudurella, che è coltivata anche se in piccole quantità in pieno campo.

E’ un pomodoro a crescita indeterminata di medio vigore, la cui pianta robusta raggiunge un’altezza di circa 120/150 cm, molto resistente al clima asciutto. Un aspetto che permette di combattere lo spreco di acqua, ma anche una caratteristica preziosa che dona al pomodorino una sapidità particolare. La particolare resistenza della buccia e la polpa particolarmente densa, unite ad una particolare tenacità del peduncolo, permettono la conservazione del pomodorino intero per lungo tempo. Le bacche piriformi hanno un diametro di 2-3 cm, sono di colore rosso corallo, giallo nelle prime fasi di maturazione e hanno un sapore intenso e dolce.

La raccolta della pumpudurella avviene tra luglio e agosto e, come da tradizione, per la conservazione in inverno si annodano in serte da circa 2 kg di pomodorini, appese sotto le tettoie fresche e ventilate o, comunque, in luoghi freschi e asciutti.

Nei racconti degli anziani di Pofi la coltivazione della pumpudurella risale alla fine dell’‘800 e da questi racconti è nato il lavoro di ricerca che da alcuni anni porta avanti un docente dell’Istituto agrario di Frosinone. I semi sono ancora tramandati dai contadini di Pofi che coltivano la pumpudurella negli orti famigliari.

Tradizionalmente i pomodorini si utilizzano nel corso della stagione invernale per insaporire salse e brodi o per la preparazione dei ricchi sughi di carne tipici della gastronomia ciociara. Uno di questi piatti tipici è i “fini al sugo di regaglie di pollo”, dove i fini sono una pasta all’uovo fresca tagliata in strisce sottilissime.

Torna all'archivio >

Territorio

NazioneItalia
Regione

Lazio

Area di produzione:Comune di Pofi e limitrofi, Ripi, Arnara, Torrice, in provincia di Frosinone

Altre informazioni

Categorie

Ortaggi e conserve vegetali

Segnalato da:Francesca Litta