Pomodoro Ivan

Arca del Gusto
Torna all'archivio >

Il pomodoro Ivan si può descrivere in molti modi: come un ortaggio antico, come un alimento ricco di polpa e succo, come una pianta prolifica e rustica… Le sue qualità principali, però, sono forse quelle mediche e morali. Questa qualità di pomodoro, originaria del Missouri, ha rischiato per ben due volte di estinguersi, ma è tornata in scena per svolgere un compito importante: curare i veterani di guerra affetti da disturbo post-traumatico da stress. Tra le altre cose ha ispirato la creazione di due imprese radicate nel territorio, una delle quali sta lavorando per riportare in auge questa varietà.

Il pomodoro Ivan è stato coltivato per generazioni in Missouri, ma in anni più recenti si è andato perdendo, fino a sopravvivere solo nell’orto di un’unica famiglia, gli Scheurenberg di Ashland (MO). Sul finire degli anni Ottanta un ramo del parentado che aveva smesso di coltivare la varietà ha ricevuto sei semi di pomodoro Ivan da uno zio intraprendente. Da quei semi è nata una fiorente impresa a conduzione famigliare, la Heartland Family Nursery, un vivaio specializzato nella vendita di piantine e semi destinati agli orti domestici. Il pomodoro Ivan è stato uno degli assi portanti dell’operazione. Il principale promotore di Heartland Family Nursery, Jerry Scheurenberg, era un reduce del Vietnam. Nel corso degli anni, grazie a una sorta di autoterapia agricola, ha iniziato a riprendersi dagli orrori della guerra. Estirpare le erbacce, potare le piante, raccogliere i frutti e mangiarli gli ha fatto tanto bene da indurlo a invitare altri veterani come lui a lavorare sui suoi terreni. Nel giro di breve tempo la Heartland Nursery era una realtà in crescita, oltre a svolgere un’importante funzione sociale. Il vivaio è stato il principale centro di coltivazione commerciale del pomodoro Ivan fino al 2012, quando i problemi di salute di Jerry lo hanno costretto a vendere l’impresa, che aveva già iniziato a diradare le attività.

Non è un caso che proprio il pomodoro Ivan sia stato il perno di questa iniziativa. Una sola pianta è in grado di produrre dai venti ai venticinque chili di frutti delle dimensioni di una palla da baseball, capaci di rimanere aggrappati alla pianta nella siccità, nelle alluvioni, nei mesi di canicola. La pianta è invulnerabile alle muffe e ai funghi che affliggono altre varietà simili, cresce senza sforzo nei climi del Midwest americano e non richiede l’uso di prodotti chimici. La polpa, consumata cruda, è succosa e deliziosa al gusto, ma si addice anche alla preparazione di conserve.

Nel 2009, mossi dall’esempio di Jerry e dal gusto eccezionale del pomodoro Ivan, così produttivo e indipendente, alcuni coltivatori hanno deciso di portare avanti la produzione commerciale della qualità e di continuare ad aiutare i veterani di guerra. Coltivare e consumare il pomodoro Ivan è un’esperienza di vita che trasforma. Continuiamo a mangiarlo per continuare a salvarlo, in modo tale che lui stesso possa continuare a curarci e darci il buon esempio ancora per decenni e decenni a venire.

Torna all'archivio >

Territorio

NazioneStati Uniti
Regione

Missouri

Altre informazioni

Categorie

Ortaggi e conserve vegetali