Pollo Orloff

Torna all'archivio >

Курица Орловская ситцевая

L’Orloff è una razza di pollo che prende il nome da Alexei Grigoryevich Orlov, conte russo che la scoprì. Il conte non fu solo uno dei più abili uomini di stato russi e primo ministro, ma era anche molto interessato all’agricoltura e allo sviluppo di nuove razze animali.
La razza Orloff era un tempo considerata una razza autoctona russa selezionata da Orlov; oggi si ritiene invece che arrivi originariamente dalla Persia, spostandosi poi verso l’Europa orientale e l’Asia settentrionale intorno al XVII secolo.
L’Orloff è un pollo piuttosto alto dal portamento eretto e con una coda dritta e verticale. Ha il collo robusto e arcuato ed espressione audace, probabilmente per via dei piccoli bargigli, del becco scuro e curvo e del volto rossastro, con gli occhi leggermente infossati. I polli Orloff sono barbuti, hanno zampe gialle e cresta a cuscinetto. Esistono in tre varietà di colore: rosso, bianco e chiazzato.
Si tratta di una razza apprezzata per la produzione di carne, sebbene se ne riconosca la consistenza un po’ dura. Alla fine del XVIII e durante il XIX secolo, la razza Orloff era diffusa in Russia. Oggi, dopo gli eventi storici (le due guerre mondiali hanno contribuito a ridurne la popolazione) e i successivi cambiamenti socio-economici, come l’industrializzazione del settore avicolo, la razza Orloff è considerata gravemente a rischio.

  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
    Did you learn something new from this page?

  • YesNo
Torna all'archivio >

Territorio

NazioneRussia
Regione

Tver oblast

Altre informazioni

Categorie

Razze animali e allevamento

Segnalato da:Pavel Grinshpun