Pesce gatto d’acqua dolce

Arca del Gusto
Torna all'archivio >

Il pesce gatto dalla coda di anguilla è una specie che vive in acqua dolce, autoctono del fiume Murray-Darling, nella regione orientale dell’Australia. E’ presente dal nord del Queensland fino alla centrale regione di New South Wales.

Questo pesce gatto ha una grande testa, labbra grosse e carnose e narici tubolari. La pelle è spessa e morbida. Il colore degli esemplari adulti va dal verde oliva al marrone, fino al nero e al violaceo verso la schiena, mentre è bianco nelle parti laterali. Ha quattro coppie di bargigli che contornano la bocca e serrate spine dorsali e pettorali molto affilate che sono velenose e possono causare ferite dolorose.

Si tratta di un pesce compatto, quasi cilindrico, allungato, con la parte posteriore del corpo affusolata in una appuntita coda simile ad un’anguilla. Un contorno continuo della pinna circonda la metà posteriore del corpo con un fila continua di piccole punte. Questi pesci di norma raggiungono una lunghezza che va dai 50 ai 90 cm e pesano da 1,8 a 6 kg. Possono vivere fino a 8 anni.

Per migliaia di anni le comunità indigene del bacino del Murray-Darling hanno ottenuto il 40 per cento delle proteine della loro dieta da pesci, crostacei e molluschi e studi archeologici condotti sui fondali hanno dimostrato che il pesce gatto era uno dei pesci più consumati. Durante la conquista europea del bacino del Murray-Darling, nel diciannovesimo secolo, questa specie era molto apprezzata per il suo sapore delicato e la sua carne bianca. La popolazione di questi pesci ha subìto invece un grave declino negli anni ’80. Nel bacino del Murray-Darling si è quasi estinta mentre nel fiume Hunter in South Wales questi pesci gatto sono ancora ancora relativamente presenti.

Molti sono i fattori che hanno contribuito a minacciare l’esistenza di questa specie: si va dal degrado del loro habitat alle barriere che impedicono il loro libero movimento, fino all’aumento dei predatori, alla competizione con altre specie introdotte come le carpe e il pesce dalle pinne rosse. Attualmente si usano pesci gatto allevati con acquacultura per reintegrare il numero di esemplari nei bacini usati per consumo ittico privato e grazie al suo status di specie protetta, nel caso in cui questi pesci vengano pescati, i pescatori hanno l’obbligo di ributtarli in acqua.

Fortunatamente in molti fiumi e bacini della parte settentrionale del fiume Murray-Darling, nel fiume Murray e nell’Australia meridionale la popolazione di questi pesci gatto ha raggiunto ora nuovamente livelli di sicurezza. La situazione della popolazione nel bacino del Murray-Darling è stata infatti negli anni così registrata: New South Wales Fisheries Management Act del 1994: minacciata; Victorian Flora and Fauna Guarantee Act del 1988: minacciata; South Australian Fisheries Management Act del 2007: protetta.

Torna all'archivio >

Territorio

NazioneAustralia
Regione

New South Wales

Queensland

Victoria

Area di produzione:Bacino del fiume Murray-Darling

Altre informazioni

Categorie

Pesce, frutti di mare e derivati

Segnalato da:John McGlashan