Pera neve di Hanyuan

Torna all'archivio >
Pera neve di Hanyuan

汉源雪梨

Questa antica varietà di pera originaria della contea di Hanyuan, in particolare dei dintorni della città di Ya’an, nello Sichuan, è chiamata anche pera bianca ed è una delle molte varietà di pere tipiche di questo territorio particolarmente vocato a questa coltura, in considerazione della forte escursione tra giorno e notte e dell’esposizione molto soleggiata. Appartiene alla specie Pyrus Pyrifolia, chiamata in occidente nashi e in Cina sha-li, originaria delle regioni settentrionali e centrali della Cina, come del resto almeno altre sette specie di pere.
Lo Sichuan, e la contea di Hanyuan nello specifico, è il maggiore produttore di pere del Paese, e la Cina è il più grande produttore al mondo di pere.
La pera neve è una molto grande (un frutto pesa circa 500 g) dalla buccia sottile, con il torsolo di grandi dimensioni, dolce e succosa.
Gli alberi fioriscono nel mese di febbraio del calendario lunare cinese, germogliano nel mese di marzo e danno frutti maturi in agosto, quando sono raccolti a mano.

Le pere neve risalgono al periodo della dinastia Tang (circa un migliaio di anni fa). Una leggenda del tempo, raccontata dagli anziani della città di Fuzhuang racconta che un anno la fioritura degli alberi di pere non fu buona e il raccolto fu scarso. L’anno successivo, la dea dei fiori delle pere arrivò nella Contea di Hanyuan, vide i fiori e le piacquero. Fece oscillare leggermente la manica del vestito e una manciata di fiori delle pere si trasformò in una pioggia di fiori dal cielo. I contadini la ringraziarono e quell’anno il raccolto fu abbondante come mai in precedenza. Come omaggio alla dea, i frutticoltori di Hanyuan costruirono una scultura che rappresenta la dea dei fiori di pera e che ogni anno pregano per ottenere un buon raccolto.

Esistono ancora oltre mille vecchissimi alberi su pochi ettari a frutteto nei piccoli centri di Fuzhuang e Jiuxiang. L’albero più vecchio ha addirittura 700 anni. Purtroppo, a causa di difficoltà di mercato, sempre meno frutticoltori piantano questa varietà, anzi la tendenza è di espiantare i vecchi alberi per varietà più recenti.

In passato i contadini del posto, molto poveri, nella stagione del raccolto preparavano con queste pere una crema.
La ricetta della crema di pera bianca, che si produce tuttora, consiste nel pulire le pere e disporle in una pentola con molta acqua, dove devono essere cotte a lungo, fino a quando la consistenza non diventa appiccicosa. Questa specie di sciroppo si consumava in estate e in primavera. Con le pere neve si prepara anche un’altra ricetta che prevede di tagliare in due le pere, dopo averle pelate, estrarre il torsolo e riempire lo spazio del torsolo con cristalli di zucchero, dopo di che si cuociono a vapore. Quando lo zucchero è sciolto, si toglie e si mangia la pera dopo averla tagliata a pezzetti. Questa preparazione ha un effetto curativo per la tosse.

  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
    Did you learn something new from this page?

  • YesNo
Torna all'archivio >

Territorio

NazioneCina
Regione

Sichuan

Area di produzione:Contea di Hanyuan in particolare i villaggi frutticoli di Fuzhuang

Altre informazioni

Categorie

Frutta fresca, secca e derivati

Segnalato da:Jiang Bo - Liang Shuming Rural Reconstruction Center