Patata cuarentilla

Arca del Gusto
Torna all'archivio >

Papa Cuarentilla

La coltivazione della patata cuarentilla nella provincia di Jujuy, nei comuni di Valle Grande, Salta e Iruya, (parte nord-occidentale del paese) risale a 4.000 anni fa. Qui, questa varietà è coltivata tra i 2200 e i 3600 metri di altitudine dalle famiglie del posto, a cui spesso in passato davano il proprio nome, tramandando di generazione in generazione le sementi e segreti per essere certi di contare su un buon raccolto. Oggi è piuttosto raro riuscire a trovare queste patate, che sono essenzialmente coltivate per autoconsumo.
La patata cuarentilla ha forma ovale-tondeggiante e si caratterizza per la particolare colorazione della buccia, che può essere gialla o rossa, con macchie rosa sparse. Ha occhi profondi, distribuiti maggiormente ai poli. La polpa è bianca con leggere sfumature violacee.
Da sempre nella gastronomia andina è un immancabile contorno per piatti a base di carne e legumi.

Torna all'archivio >

Territorio

NazioneArgentina
Regione

Jujuy

Altre informazioni

Categorie

Ortaggi e conserve vegetali

Segnalato da:Javier Rodriguez