Paparotta re muste

Arca del Gusto
Torna all'archivio >

La paparotta re muste, ovvero la polenta di uve, è un dolce tipico delle zone in cui si coltiva uva e quindi in particolare del Vulture, ma è diffuso in tutta la regione. È infatti tradizionalmente legato al rito della vendemmia e viene, perciò, preparato e consumato esclusivamente in autunno. La si può preparare con tutte le uve, sia bianche che nere, ma per rendere il gusto più intenso viene utilizzato l’aglianico del Vulture, in particolare nel comune di Filiano.

Il mosto d’uva appena pigiato e filtrato viene fatto bollire e poi tolto dal fuoco. A questo punto, quando si raffredda, si aggiunge dello zucchero, della farina o della semola di grano duro e spezie, solitamente la cannella. Il composto ottenuto viene quindi riportato sul fuoco e mescolato continuamente per evitare la formazione dei grumi, finché non si addensa e non si raggiunge la consistenza che più si preferisce. È infatti un dolce che può essere consumato, dopo essere stato fatto raffreddare su una spianatoia, sia come dolce al cucchiaio, sia come un budino più sodo che può essere tagliato a fette.

Torna all'archivio >

Territorio

NazioneItalia
Regione

Basilicata

Altre informazioni

Categorie

Dolci

Segnalato da:Raffaella Irenze