Panela della Sierra Nevada

Arca del Gusto
Torna all'archivio >

La panela serrana prodotta nelle coltivazioni di Altos de San Jorge proviene da una canna chiamata criolla (tradizionale). Si tratta di una canna che ha una radice robusta che le permette di restare eretta, le foglie sono diritte e rivolte in alto. La corteccia della canna è morbida e il suo livello di produzione di succo raggiunge il 60%.   Per ottenere la panela serrana bisogna macinare le canne perfettamente mature. Dopo la macinatura il succo della canna cola in un recipiente e passa ai pentoloni per la cottura. Quando bolle si aggiungono agglutinanti come succo di pomodoro o altre piante che si trovano nella zona. Il risultato di tutto questo processo è una pasta morbida e con una consistenza piacevole, farinosa e gradevole al gusto. Quando si vuole preparare il guarapo di panela si può sciogliere la panela nell’acqua. Si mangia anche a pezzi, abbinata a formaggio e con cocco.   In Guajira la canna da zucchero è stata utilizzata come alimento da sempre e veniva coltivata dalla popolazione che vive sulle pendici laterali della Sierra e dagli indigeni che barattavano la panela con alimenti o con il rum. Era conosciuta nella lingua degli indigeni Koguis, che in questo periodo abitavano Palomino, come hiula. I semi della canna che ora si usano per realizzare la panela sono considerati autoctoni perché si trovavano da tempo in mano alla comunità Wayúu che abitava sui declivi laterali della Sierra Nevada. Si presume che questi semi siano arrivati a questa comunità grazie allo scambio costante di prodotti con le altre differenti etnie che abitavano la regione.   Questo prodotto ha un grande legame culturale con il territorio, si usava per differenti preparazioni in cucina, soprattutto per i famosi arepuelas, in cui si usava il miele di panela mescolato con la farina e anice. Storicamente la panela serrana veniva prodotta su larga scala nella zona della Cabecera Municipal (o centro urbano principale) di Dibulla. Ora si trova sul mercato ma la produzione di panela con canna autoctona è minacciata perché i produttori, stanno cercando canne più resistenti agli insetti infestanti, ai cambi climatici e che diano maggior rendimento. Un altro fattore critico è la mancanza di sostegno da parte del Governo e le norme sanitarie troppo restrittive.

Torna all'archivio >

Territorio

NazioneColombia
Regione

La Guajira

Altre informazioni

Categorie

Altro

Dolci