Olio extravergine di oliva Hamada

Torna all'archivio >

L’oliva di Samos, detta Hamada, cresce e cade dall’albero Throuboulia, altrimenti noto come l’antico olivo. La parola Hamada deriva dal termine hamai, che in greco antico significa ‘a terra’. L’oliva Hamada una volta caduta a terra ha colore marrone e le dimensioni di una monetina: matura naturalmente, ma per questo richiede speciali condizioni microclimatiche. Le piogge di settembre hanno un ruolo fondamentale per la corretta evoluzione dell’oliva Hamada. Lo sviluppo dell’Hamada dipende anche da un fungo speciale che cresce sui vecchi olivi. Il processo di maturazione inizia quando l’oliva è ancora verde. Una volta maturata, l’oliva può essere consumata dopo averla raccolta da terra, senza necessità di ulteriori trattamenti. La raccolta dell’Hamada non è agevole, poiché le olive devono essere raccolte a mano fra la vegetazione che ricopre il suolo alla base dell’albero, un processo che richiede tempo. Le olive Hamada, dal colore chiaro, sono selezionate con cura e separate dalle altre olive di colore nero o verde. Ciò richiede particolare attenzione perché spesso è difficile distinguere le olive Hamada da altre varietà di aspetto simile.In Grecia le olive risalgono ai tempi più antichi. L’oliva Hamada è diffusa sull’intera isola di Samos, dove ancora si coltivano e sopravvivono gli antichi olivi Throubolia. L’olivo prospera nei climi miti mediterranei, in Spagna, Italia, Grecia e Asia Minore. Nella tradizione greca l’olivo è il simbolo della pace e della prosperità. L’olivo ha un legno di ottima combustione, mentre le olive forniscono l’olio, un alimento salutare. Inoltre, l’olivo consente di produrre oli essenziali dalle virtù terapeutiche, estratti dalle foglie.Grazie alle loro caratteristiche uniche e al gusto delizioso, le olive Hamada sono molto richieste: esse però sono prodotte in piccole quantità, in gran parte per il consumo domestico. Se la stagione è buona e consente una raccolta abbondante, è possibile trovarle in vendita direttamente dai produttori. A causa della vulnerabilità dell’oliva Hamada alle condizioni atmosferiche e del processo di raccolta difficile, che richiede molto tempo, gli agricoltori spesso sostituiscono i vecchi olivi con nuove specie più efficienti dal punto di vista della produzione olearia. A Samos, con la diminuzione del numero di alberi Throubolia le olive Hamada, insieme alle conoscenze agricole e alle tradizioni culinarie ad essa collegate, sono sempre più minacciate.

  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
    Did you learn something new from this page?

  • YesNo
Torna all'archivio >

Territorio

NazioneGrecia
Regione

Egeo Meridionale

Area di produzione:Isola di Samo

Altre informazioni

Categorie

Frutta fresca, secca e derivati

Olio

Segnalato da:Demetra Foustanellas, Convivium leader for Slow Food Samos