Miele millefiori della foresta

Torna all'archivio >

Jenu

Il miele millefiori della foresta è raccolto dai favi dell’Apis dorsata, che nidifica negli anfratti delle rocce o sugli alberi più alti della regione indiana del Nilgiri (letteralmente, delle montagne blu).Nella regione di Coonoor e Kotagiri, le scarpate più scoscese costituiscono la meta dei cacciatori di miele di etnia Kurumba e Irula, che praticano ancora questa attività ancestrale per raccogliere il miele con le regole che si sono stabilite nel corso dei secoli.Il miele ottenuto in questa zona è della migliore qualità e il metodo di raccolta è interamente sostenibile. Il miele più amaro, quello derivato dal nettare dei fiori di Syzigium, è particolarmente legato a quest’area. La tradizione di raccogliere il miele riflette il sapere delle comunità locali: con l’esperienza le comunità hanno sviluppato le tecniche migliori e un’agilità senza pari per raccogliere i favi di questa ape grande e aggressiva.
Le montagne di Kotagiri e Coonoor, nella regione delle montagne blu, costituiscono l’area di maggiore raccolta. I cacciatori di miele di etnia Kurumba e Irula sono i custodi di questo prodotto.Il miele abbonda a partire da marzo a giugno e le quantità raccolte dipendono dalle piogge e dalle fioriture, con un raccolto complessivo che può variare tra una e nove tonnellate all’anno.I cambiamenti climatici e la variabilità dei risultati minacciano sempre più questa attività tradizionale delle comunità indigene.

  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
    Did you learn something new from this page?

  • YesNo
Torna all'archivio >

Territorio

NazioneIndia
Regione

Tamil Nadu

Area di produzione:Montagne di Kotagiri e Coonoor, distretto di Nilgiri

Altre informazioni

Categorie

Miele

Comunità indigena: Kurumba e Irula
Segnalato da:Samraj.T. Keystone Foundation