Mela Monty’s Surprise

Arca del Gusto
Torna all'archivio >

Il nome della mela Monty’s Surprise fa riferimento al fatto che questa varietà autoctona fu scoperta per caso in Nuova Zelanda, su una strada di Whanganui, lungo la costa meridionale dell’Isola del Nord. La mela Monty’s surprise cresce su un albero robusto che produce i suoi grossi frutti alla fine della stagione (aprile in Nuova Zelanda). La buccia presenta chiazze rosse e verdi quando il frutto è maturo. La polpa è croccante e aspra e rende questa mela adatta sia per il consumo crudo sia per cucinare. I frutti possono diventare molto grossi e alcune mele arrivano a pesare oltre 1 kg. Vista la dimensione delle mele, gli alberi di Monty’s Surprise andrebbero potati ogni inverno per rimuovere rami o punti di ramificazione deboli che potrebbero rompersi sotto il peso dei frutti.

Alcune analisi hanno dimostrato che la Monty’s surprise contiene composti utili a inibire la proliferazione delle cellule cancerogene. La buccia di questa mela autoctona contiene i più alti livelli del flavonoide chiamato quercetina mai rilevati al mondo, e i secondi livelli più alti di procianidine totali. Il Central Tree Crops Research Trust, insieme alla sede dei distretti centrali della New Zealand Tree Crops Association ha avuto un ruolo fondamentale nel trovare, identificare e diffondere le varietà di mele autoctone neozelandesi. L’ufficio ha condotto sei anni di ricerca per valutare i livelli di composti utili in tali varietà e raffrontare i risultati con quelli ottenuti sulle mele commerciali.

Inizialmente trovata nella regione di Wanganui, questa particolare mela è stata individuata e diffusa nel tentativo di catalogare e promuovere nuovamente le antiche varietà di mele. Dal 2006, la sede locale della New Zealand Tree Crops Association ha coltivato e distribuito gratuitamente migliaia di meli di Monty’s Surprise ai residenti di Wanganui e dei distretti centrali. Wanganui è stato il punto di partenza, ma queste distribuzioni gratuite sono proseguite in tutta la regione, fino alle città di Waverley e Patea a nord, Ohakune, Raetihi e Taihape a est, e Hunterville e Marton a sud. Oggi, alcune mele sono disponibili ai mercati contadini locali e la Monty’s surprise è promossa per il consumo domestico, nel tentativo di rivitalizzare la tradizione di far crescere questo frutto dimenticato nel giardino di casa.

Torna all'archivio >

Territorio

NazioneNuova Zelanda
Regione

Wellington

Altre informazioni

Categorie

Frutta fresca, secca e derivati