Mela Joseph Musch

Torna all'archivio >

Joseph Musch (nome botanico Malus domestica Borkh) è il nome di un’antica cultivar di mele presente in Belgio, nella regione di Liegi. Si tratta di una mela di grandi dimensioni, circa 60-80 mm, dalla forma più larga che lunga, a buccia semi-opaca, di colore giallo-verdolino e striata di rosso su gran parte della superficie. La polpa è bianca-giallastra, soda, piuttosto croccante. Si mangia solitamente come frutta da tavola oppure cotta. Si raccoglie ad inizio ottobre e si consuma fino a marzo. Si può conservare a lungo, è un’ottima mela da tavola per tutto l’autunno, tuttavia nei mesi successivi alla raccolta tende a diventare farinosa. E’ un frutto piuttosto resistente alla manipolazione, con una bassa tendenza alla ticchiolatura, ciononostante con poco risconto commerciale, attualmente. Viene spesso utilizzata nella preparazione dello sciroppo artigianale di Hesbaye e del Pays de Herve.

Si tratta di una cultivar creato a Kent, in Inghilterra. Fu immesso sul mercato nel 1871 da G. Bunyard & Co., Maidstone, in Inghilterra e in seguito venne distribuito, a partire dal 1872, dal vivaio Galopin, in Belgio. Da allora la mela Joseph Musch è molto diffusa soprattutto nella regione di Liegi, in Belgio. La regione storica di produzione è la regione della Vallonia e in particolare nella zona di Herve. Il rischio di estinzione è legato al fatto che le antiche varietà di mele, come la Joseph Musch, sono sempre meno presenti sulle tavole a causa dell’età avanzata degli alberi e del fatto che vengano ora preferite varietà alternative, più conosciute e più commerciali.

  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
    Did you learn something new from this page?

  • YesNo
Torna all'archivio >

Territorio

NazioneBelgio

Altre informazioni

Categorie

Frutta fresca, secca e derivati

Segnalato da:Fabienne Effertz