Mela Golden Russet

Arca del Gusto
Torna all'archivio >

Nel XIX secolo, la maggior parte delle fattorie negli Stati Uniti nord-orientali avevano almeno alcuni meli (Malus domestica) di diverse varietà. Alcune fruttificavano presto, altre erano tardive; alcune producevano mele che potevano essere conservate e consumate la primavera successiva, giunte a piena maturazione; alcune mele erano ottime per essere essiccate o trasformate in marmellata, molte erano usate per la preparazione di sidro, prevalentemente alcolico, ma anche dolce. Il sidro era una bevanda particolarmente importante perché poteva essere conservato più facilmente, ad esempio, del latte e spesso era più sicuro dell’acqua. All’inizio del XX secolo, negli Stati Uniti si contavano oltre 7000 varietà di mele. Ancora oggi è possibile trovare antichi meli, isolati o in piccoli gruppi, lungo le strade di campagna o nelle fattorie del nord-est. Le mele Russet sono caratterizzate dalla rugginosità. Questo termine fa riferimento al fatto che la mela può essere completamente o parzialmente coperta da una buccia ruvida, solidamente di color marrone-verdastro o marrone-giallastro. La rugginosità è una caratteristica tipica delle varietà più antiche, apprezzate per essere molto aromatiche e dai sapori diversi e distinti. Si ritiene che la Golden Russet abbia avuto origine nello stato di New York all’inizio del XIX secolo, anche se la sua storia può probabilmente risalire già al XVIII secolo. Si è sviluppata da una varietà inglese (molte varietà inglesi si sono ben adattate al clima degli Stati Uniti nord-orientali) ed è chiamata anche English Golden Russet. Non va tuttavia confusa con la varietà nota come English Russet.

La Golden Russet è solitamente innestata su un portainnesto semi-nano e gli alberi sono alti 4 metri e larghi 4 metri circa. Ha una buona resistenza a ticchiolatura e ruggine. Poiché la Golden Russet non è una varietà autofertile, dev’essere piantata insieme ad alberi di altre varietà. I fiori bianchi compaiono in prima vera e, nello stato di New York e nel New England, il raccolto avviene a metà ottobre. Le mele sono di dimensione medio-piccola, più larghe che alte. La buccia ruvida, con la maturazione diventa da marrone-verdastra a giallo dorata, a volte con una sfumatura arancione sul lato esposto al sole. La polpa è bianca o colore carne, dalla consistenza fine, soda e croccante. È un frutto apprezzato per gli aromi complessi: è dolce ma con una buona acidità, leggermente speziata e con una nota nocciolata. Alcuni dicono che ricordi il sapore della pera, del fico o dell’albicocca, mentre la buccia delle mele non mature sa di peperone verde. Oltre a essere consumata fresca, la Golden Russet è ottima per essere essiccata, cotta (non si trasforma in purea) e per la preparazione di sidro dolce o alcolico. Le mele possono essere conservate per molti mesi, se tenute in un luogo umido (i pori larghi legati alla rugginosità consentono all’umidità di fuoriuscire, rendendo la polpa secca e farinosa se la conservazione non è corretta). Sono perfette a fine pasto tra dicembre e aprile.

Le società della temperanza, che iniziarono a comparire negli anni ‘20 del XIX secolo, portarono a un declino degli alberi e delle varietà di mese, sia per la ridotta domanda di sidro alcolico, sia per la distruzione intenzionale degli alberi. Un secolo più tardi, il Proibizionismo aggravò la scomparsa delle mele da sidro e la produzione commerciale di mele si spostò verso le varietà dolci destinate a essere consumate fresche. Nel corso del XX secolo, il numero di varietà di mele negli Stati Uniti continuò a ridursi, dando priorità all’aspetto fisico. Una pessima notizia per tutte le varietà rugginose: le mele rosse, brillanti, uniformi diventarono la norma e ancora oggi il mercato è dominato da una manciata di varietà. fortunatamente, assistiamo a un ritrovato interesse per le varietà di mele antiche, grazie anche al crescente movimento del sidro artigianale. Sebbene continuino a non essere una varietà commerciale, le mele Golden Russet sono oggi disponibili presso i mercati contadini e in alcuni negozi specializzati negli Stati Uniti nord-orientali e nell’Upper Midwest. Questa varietà merita attenzione per la sua versatilità, l’aroma straordinario e l’importanza storica.

Torna all'archivio >

Territorio

NazioneStati Uniti
Regione

New York

Altre informazioni

Categorie

Frutta fresca, secca e derivati

Segnalato da:Mimi Edelman