Manna Wattle

Arca del Gusto
Torna all'archivio >

Acacia è il genere di piante vascolari ed edibili più numeroso in Australia, sul cui territorio si trovano 1200 specie endemiche; una delle varietà presenti è conosciuta come Manna Wattle (Acacia microbotrya). È un alimento particolarmente nutriente, ricco di proteine e carboidrati. Le popolazioni indigene si sono nutrite per millenni dei semi di Manna Wattle o di altre specie di acacia, che costituivano una parte fondamentale della loro alimentazione, sostenibile e basata sulla stagionalità dei prodotti.
La Manna Wattle è presente unicamente nelle regioni di Wheatbelt e Goldfields-Esperance, nel Western Australia. La pianta raggiunge i 7 metri di altezza e cresce su terreni collinari, pianure alluvionali o in prossimità degli affioramenti granitici, nei mesi compresi tra Marzo e Agosto. I fiori gialli riuniti in infiorescenze si sviluppano formando i baccelli in cui sono contenuti semi commestibili. All’indurimento del guscio esterno corrisponde uno stadio della maturazione tale da poter tritare i semi per ottenerne una farina. Le donne indigene adoperanolo Yandi o ampi vassoi per separare la crusca dalla farina. La gomma ricavata dal tronco è anch’essa commestibile; in origine le popolazioni indigene la estraevano per usarla nell’alimentazione, in seguito è diventata un prodotto d’esportazione destinato agli europei per la produzione della colla.
La manna Wattle era un alimento tradizionale per il popolo dei Noongar. La farina ottenuta dalla macinazione dei semi veniva impastata con acqua in piccole forme per ottenere delle gallette da cuocere sulla brace. I semi possono essere usati con o senza tostatura; tostati assumono un sapore di caffè e nocciola che li rende perfetti per la preparazione di biscotti, torte e gelati. Dall’albero si ricava anche la gomma commestibile, presente nella dieta dei Noongar.

Torna all'archivio >

Territorio

NazioneAustralia
Regione

Western Australia

Altre informazioni

Categorie

Frutta fresca, secca e derivati

Comunità indigena:Noongar
Segnalato da:Dale Tilbrook