Lipabi

Arca del Gusto
Torna all'archivio >

Il Lipabi è un piatto a base di arrosto e mais macinato che si può ancora trovare nelle aree rurali del Lesotho. La varietà di mais usata per la preparazione è chiamata khoahla ed è una varietà invernale. Per fare questo prodotto, il mais è rimosso dalla pannocchia e arrostito fino a cottura ultimata. È quindi macinato con il quern (macina a mano) per diventare una fine polvere, viene insaporito con un pizzico di sale e zucchero e mescolato. Il Lipabi ha una consistenza unica, risultato del fatto che è macinato a mano, e un aroma tostato e piacevole.

Tradizionalmente, la popolazione Basotho prepara il Lipabi come provvista per i lunghi viaggi. È un prodotto conveniente per i viaggiatori, perché è sostanzioso e si conserva fresco per lungo tempo. È spesso preparato per i lavoratori durante il letsema (lavoro comunitario), durante il raccolto o in occasione dei lavori più pesanti nei campi. I braccianti mangiano il lipabi come snack insieme al motoho (un porridge acido fermentato): le due pietanze li sostengono durante le dure e lunghe ore di lavoro al caldo nei campi. È strettamente legato alla cultura locale e viene addirittura menzionato nelle canzoni.

Molti anni fa, questo piatto rappresenta un alimento base in molte case. Dalla metà del 2010, solo poche famiglie, soprattutto nei villaggi e nelle aree rurali del Lesotho, cucinano ancora questo piatto. Per le famiglie che nell’area hanno ancora un mulino a mano, è più semplice prepararlo. Oggi però non esiste più nelle aree urbane. Sebbene alcuni venditori di strada nelle aree urbane vendano il prodotto confezionato, non è veramente disponibile. È prodotto soprattutto per il consumo familiare. I particolari strumenti necessari per produrre il lipabi sono uno dei motivi della scomparsa del prodotto: la macina usata per macinare il mais non si trova facilmente oggi.

Torna all'archivio >

Territorio

NazioneLesotho
Regione

Lesotho

Altre informazioni

Categorie

Cereali e farine

Comunità indigena:Basotho