Lattuga del minatore

Torna all'archivio >

La lattuga del minatore (Montia perfoliata), conosciuta anche come portulaca invernale, bellezza di primavera o lattuga indiana, è una pianta selvatica verde che si trova nella Columbia britannica sud occidentale. Il nome deriva dall’uso che ne facevano i minatori come insalata verde e come fonte di vitamina C per prevenire lo scorbuto. In passato le popolazioni indigene della costa pacifica del Nord America la usavano anche come pianta medicinale. Serviva per fare impacchi contro i dolori reumatici e il succo stimolava l’appetito e aveva effetti diuretici. La lattuga del minatore è una pianta annuale a crescita rapida con foglie lisce e carnose e grappoli di fiori bianchi. Di solito viene raccolta appena fiorisce o poco prima, in maggio, giugno e luglio. Oggi alcuni ristoranti nella più grande area di Vancouver e sull’isola di Vancouver impiegano dei coltivatori professionali per raccogliere le foglie e i piccioli, che hanno un sapore delicato. Inoltre, alcuni ristoranti e privati raccolgono semi dalle piante selvatiche e da quelle coltivate. Viene servita fresca, come insalata o come contorno, proprio come era magiata dai minatori più di 150 anni fa. Oggi la lattuga del minatore è fortemente minacciata per la perdita del suo habitat. In passato la si poteva trovare in molte aree della costa nord-occidentale del continente americano, ma a causa dello sviluppo urbano restano davvero poche aree dove la pianta può crescere e prosperare. Come è diminuita la produzione della lattuga, così è diminuita la sua conoscenza, la pratica della raccolta e del consumo di quest’ortaggio primaverile verde. Proteggere la lattuga del minatore come pianta selvatica è importante non solo per l’esistenza della pianta stessa, ma anche, e forse ancor di più, per tramandare la conoscenza storica e le pratiche associate alla raccolta di questo cibo selvatico.

  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
    Did you learn something new from this page?

  • YesNo
Torna all'archivio >

Altre informazioni

Categorie

Ortaggi e conserve vegetali

Segnalato da:Mara Jerningan