Kavourmas

Torna all'archivio >

Il kavourmas, letteralmente “carne rosolata”, è un salume greco tipico della Tracia. Il termine viene dalla parola turca Kavurma, che significa “arrostire”. Questo prodotto tradizionale a base di carne di suino, di capra o pecora, di bovini locali o provenienti dall’isola di Kalymnos e di bufali macedoni o cresciuti nella Tracia orientale, viene preparato il giorno dopo la macellazione degli animali.

La carne del Kavourmas ha una cottura lenta, simile a quella del confit. Una volta tagliata in pezzi, viene salata e lasciata a riposo per una notte; il giorno seguente si fa cuocere nel suo grasso a fuoco lento, per 4 o 5 ore. Al “voutero”, il brodo formato dal grasso della carne che si scioglie durante la cottura, vengono aggiunti olio di oliva e pepe nero, cannella, noce moscata, chiodi di garofano e origano, in cui la carne continua a cuocere fino ad ammorbidirsi completamente, assumendo il caratteristico aroma di spezie.

Un volta cotti, i kavourmas vengono messi in conserva in vasi di coccio, che riempiti utilizzando il grasso di cottura, permettono alla carne di conservarsi per mesi.

Il Kavourmas può essere cucinato insieme a stufati di verdure per essere servito come “meze” nei tipici piattini da aperitivo, per accompagnare bevande alcoliche (come birra o ouzo), oppure con uova, verdure di vari tipi, fagioli e pasta.

  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
    Did you learn something new from this page?

  • YesNo
Torna all'archivio >

Territorio

NazioneGrecia
Regione

Macedonia Orientale e Tracia

Altre informazioni

Categorie

Salumi e derivati carnei