Formaggio di Pafos

Torna all'archivio >

Pafos è una città che si trova sul versante occidentale dell’Isola di Cipro, di cui è stata l’antica capitale dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco.

Il formaggio di Pafos, conosciuto anche come formaggio talar è un caprino di forma cilindrica. La tecnica di produzione prevede di scaldare il latte di capra appena munto fino a 38° gradi, dopodiché si aggiunge il caglio e si rompe la cagliata. Dopo questo ultimo passaggio, la cagliata viene sistemata all’interno di forme di vimini intrecciati, che si chiamano appunto talar, e si pressa delicatamente per far uscire il siero in eccesso. I formaggi, dentro ai loro canestri vengono immersi nel siero che viene fatto scaldare fino a 60° C; infine si estraggono, si salano e I formaggi vengono sistemati in un luogo fresco. Dopo due o tre giorni sono pronti per essere già consumati, ma si possono anche stagionare più a lungo.

Quando è fresco, il formaggio di Pafos si consuma soprattutto tagliato a fette sottili, mentre da stagionato si preferisce grattugiarlo e impiegarlo nella cucina tradizionale. Ad esempio, il formaggio di Pafos si usa per farcire la flaouna, un dolce tipico cipriota.

  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
    Did you learn something new from this page?

  • YesNo
Torna all'archivio >

Territorio

NazioneCipro
Regione

Pafos

Altre informazioni

Categorie

Latticini e formaggi

Segnalato da:Lois Cemal