Finger lime

Torna all'archivio >
Finger lime

Il finger lime (Citrus australasica) è un agrume di forma allungata che cresce sulla costa nord-orientale del New South Wales e in parte del Queensland. Questo frutto raggiunge una lunghezza di circa 8 cm e contiene piccoli chicchi simili a perle. Al contrario di molti altri agrumi, questo frutto non contiene una parte fibrosa all’interno e i chicchi, simili a quelli del melograno, possono essere estratti con un cucchiaio. Nel suo ambiente di origine, il finger lime produce frutti tutto l’anno, e in particolare durante l’estate australe, tra gennaio e marzo. Deve essere raccolto a mano, prestando grande attenzione alle spine acuminate. Il suo gusto è leggermente più dolce di un limone. I chicchi esplodono in bocca uno a uno, rilasciando il loro succo aromatico. Il frutto assomiglia vagamente al caviale ed è richiesto e apprezzato da diversi chef. Questo frutto, uno dei sei agrumi originari dell’Australia, esisteva già in Gondwana (la massa di terre che comprendeva milioni di anni fa le terre dell’emisfero australe). Era raccolto e consumato dagli Aborigeni 60,000 anni fa. Con la colonizzazione del XIX secolo le terre aride su cui cresce il finger limes furono utilizzate per le coltivazioni europee. E’ solo negli ultimi dieci anni che questo frutto è stato riconosciuto per il suo potenziale in cucina. Adesso è coltivato in piccole quantità nella baia di Byron e nel New South Wales, dove è nata una cooperativa di 15 coltivatori. Il finger lime rischia però di scomparire con l’avanzare degli allevamenti intensivi e dell’agricoltura industriale.

Foto: Archivio Slow Food

  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
    Did you learn something new from this page?

  • Yes   No
Torna all'archivio >

Territorio

NazioneAustralia
Regione

New South Wales

Altre informazioni

Categorie

Frutta fresca, secca e derivati