Dattero Black Sphinx

Arca del Gusto
Torna all'archivio >

Il Black Sphinx è una particolare varietà di dattero scoperta come piantina anomala a Phoenix, in Arizona, nel 1928. Probabilmente si tratta di un seme geneticamente unico caduto da una palma da dattero Hayani, specie molto diffusa. Una volta scoperto divenne molto popolare e fu creata una piccola piantagione là dove ora si trova il quartiere di Arcadia a Phoenix. Diversamente dal’onnipresente dattero Mediool, il Black Sphinx è gonfio e soffice con una buccia molto sottile color mogano scuro. La polpa non è fibrosa e si scioglie in bocca lasciandosi dietro note di vaniglia, caramello, fiori e miele. Sfortunatamente, le stesse delicate qualità che rendono questo dattero così buono lo rendono anche fortemente deperibile e impossibile da commerciare. Diversamente dai suoi parenti dalla buccia più dura, il Black Sphinx ha delle caratteristiche fisiche che lo rendono inadatto al commercio e al trasporto su larga scala. Oggi questo insieme ad altri fattori ha contribuito al suo declino. Anche i cambiamenti climatici, per esempio, hanno segnato pesantemente la produzione. Vent’anni fa il dattero maturava a novembre e poteva essere raccolto con tranquillità nei giorni più freschi dopo le pesanti piogge d’autunno. Ora, invece, a causa dell’effetto ‘isola di calore’ delle città, il frutto matura a settembre quando la combinazione di alte temperature e forti piogge lo porta velocemente a maturazione per poi raggrinzirsi sulla pianta come uvetta. Inoltre, man mano che gli alberi diventano alti, è sempre più difficile e pericoloso impollinarli e raccogliere i frutti in un ambiente urbano. La maggior parte degli alberi di Black Sphinx nel quartiere di Arcadia a Phoenix crescono su terreni privati e appartengono a dei singoli individui. Harry Polk ha passato più di 25 anni a lavorare alla piantagione, impollinando a mano e raccogliendo i frutti da questi alberi altissimi. Harry è andato in pensione un anno fa e nessuno gli è succeduto. Il frutto non è più distribuito commercialmente dal 2007. Gli abitanti di Arcadia possono continuare a raccogliere dagli alberi individualmente in loro possesso.

Torna all'archivio >

Territorio

NazioneStati Uniti
Regione

Arizona

Area di produzione:Phoenix

Altre informazioni

Categorie

Frutta fresca, secca e derivati