Cuscus di mais di Breznitsa

Arca del Gusto
Torna all'archivio >

Кускус От Брезница

I Pomaki, una popolazione bulgara di religione musulmana, sono predominanti nella zona di Breznitsa, nel sud-ovest della Bulgaria. La tradizione del cuscus deriva dalla cultura araba, ma in Bulgaria il cuscus è preparato con mais locale, invece di grano o miglio. Oggi, il cuscus Breznitsa è fatto per il consumo a casa, ma la tradizione è in declino. La preparazione è piuttosto laboriosa e il mais misir inizia a essere sostituito da varietà di grano commerciali.   Il cuscus di mais di Breznitsa è conosciuto localmente come couscouz. Si tratta di un composto biancastro a base di una granella di mais macinato chiamata cushlya, che presenta grani dello spessore di circa 2 – 3 millimetri. La granella è posta in un contenitore di legno chiamato noshkovi. Si aggiungono poi acqua e farina di frumento mescolando a mano con gli steli del granturco per evitare grumi. Infine si aggiunge farina di mais e dopo aver ancora mescolato la miscela è pronta per essere setacciata. La miscela più fine viene raccolta e lasciata asciugare al sole per alcuni giorni.   Per cucinare il cuscus di Breznitsa, l’acqua è versata in un grande calderone di metallo con piccole pietre sul fondo che segnalano quando inizia a bollire. Il cuscus è posto in acqua all’interno di un panno di lino e il calderone è coperto con un coperchio. Il cuscus Breznitsa è servito solo per la prima colazione condito con il burro.

Torna all'archivio >

Territorio

NazioneBulgaria
Regione

Sliven

Altre informazioni

Categorie

Cereali e farine