Casu axedu

Torna all'archivio >

In Sardegna, per preparare il casu axedu, il latte viene riscaldato a 35-36 gradi, innestato con siero acido del giorno precedente e coagulato con caglio in pasta di capretto. Dopo circa mezz’ora la cagliata viene tagliata in pezzi rettangolari e lasciata spurgare fino al giorno seguente. Quindi la pasta viene messa in forma e dopo poche ore è pronta per il consumo. Il sapore è acidulo. Qualche volta è fatta spurgare per 48 ore e poi messa in una salamoia molto concentrata dove può essere conservata per lungo tempo. In questo caso il formaggio assume il nome di “fiscidu” e viene utilizzato per la preparazione di numerose minestre locali e come ingrediente del ripieno dei tipici ravioli di patate. La pasta è cruda, tenera, acidula e di colore bianco paglierino. Le forme presentano facce rettangolari e piane, hanno uno spessore di 4/7 cm e hanno un peso che varia da 150 a 300 g.

  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
    Did you learn something new from this page?

  • YesNo
Torna all'archivio >

Territorio

NazioneItalia
Regione

Sardegna

Altre informazioni

Categorie

Latticini e formaggi