Capra dei Carpazi

Torna all'archivio >

Koza Karpacka

La Koza Karpacka, la capra dei Carpazi, è un’antica razza polacca che viene allevata soltanto nelle terre alte dei Carpazi, luogo di cui è originaria. Questa razza si sviluppò nel diciannovesimo secolo nelle montagne dei Carpazi polacchi dove un tempo era molto diffusa. In seguito, a causa dell’introduzione di razze caprine più eleganti e dei cambiamenti avvenuti nelle pratiche agricole, questa capra si è quasi estinta. Soltanto nel 2005 un piccolo gregge di capra dei Carpazi è stato scoperto in Polonia e immediatamente portato all’Istituto di Ricerca Nazionale di Riproduzione Animale. E’ stato quindi varato un piano per la conservazione e protezione di questa razza durato dal 2007 al 2013. Nel 2012 però le femmine erano soltanto 40. Anche oggi il numero di esemplari rimane esiguo e il rischio di estinzione è alto.

La capra dei Carpazi è un animale di taglia media, di colore bianco, con un manto ispido, la barba e lunghe orecchie strette. Le corna sottili crescono in altezza, dirette verso il dorso. Maschi e femmine presentano una singolare frangetta intorno agli occhi. Il tronco è ben strutturato con la parte posteriore leggermente incurvata. I maschi adulti pesano circa 52 kg mentre le femmine circa 42 kg. e raggiungono un’altezza di circa 60 cm. e 50 cm. rispettivamente. E’ una razza molto resistente, rustica e adatta a vivere alle condizioni estreme delle terre alte, grazie al loro vello folto e lungo e alla sottostante fitta lanuggine. Le capre dei Carpazi vengono allevate soprattutto per il loro latte.

  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
    Did you learn something new from this page?

  • YesNo
Torna all'archivio >

Territorio

NazionePolonia
Regione

Podkarpackie

Altre informazioni

Categorie

Razze animali e allevamento

Segnalato da:Eugieniusz Rogulski