Capra Appenzell

Torna all'archivio >

La capra Appenzell è una razza autoctona domestica, rara e a rischio di estinzione. Ha origine nella regione dell’Appenzello, in Svizzera. Le prime informazioni su questa razza sono state trovate oltre 100 anni fa. Nel 1902 fu creata la prima associazione per la protezione e il mantenimento della capra Appenzell: la Ziegenzuchtgenossenschaft Appenzell. Alla fine del 2013 erano registrati da 1900 a 2000 capi; oggi alcuni allevatori iniziano a mostrare interesse per questa razza così resistente.

Il colore bianco puro del vello di questi animali dona loro una particolare eleganza. Non hanno corna e una corporatura potente e armoniosa. Sono talvolta raffrontati alla capra Saanen, che però ha stazza più piccola e sottile. Il peso medio dei maschi è 65 kg, mentre le femmine pesano in media 45 kg.
Le capre Appenzell sono usate prevalentemente per la produzione di latte, che contiene circa il 2,9% di grassi e il 2,7% di proteine, rappresentando così una base perfetta per la produzione di formaggi. Questa razza è profondamente radicata nella cultura della sua regione di origine, come si osserva della tradizione ancora esistente di far condurre il gregge durante la transumanza da un gruppo di capre Appenzell (pulite e preparate per l’occasione).

  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
    Did you learn something new from this page?

  • YesNo
Torna all'archivio >

Altre informazioni

Categorie

Razze animali e allevamento

Segnalato da:Paolo Vacchina