Bardiccio Fiorentino

Torna all'archivio >

Tipico insaccato la cui storia risale all’Ottocento, il bardiccio fiorentino esprime bene la tradizione toscana – assai radicata nella cultura popolare – di preparare salumi utilizzando le parti meno pregiate del suino. In passato, fra gli ingredienti, c’erano anche le frattaglie, che ora non si utilizzano per problemi di conservazione del prodotto. Ha la caratteristica forma della salsiccia, è morbido, di colore rosso, con un intenso sapore di finocchio. Si prepara macinando con un tritacarne carni di bovino e suino (almeno il 50% di carne deve essere di suino), quindi si aggiungono sale, pepe, aglio, e soprattutto finocchio. Il composto viene mescolato e insaccato nel budello naturale di maiale, che viene infine chiuso alle estremità con uno spago. Si produce da settembre a maggio e si consuma fresco.

  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
    Did you learn something new from this page?

  • YesNo
Torna all'archivio >

Territorio

NazioneItalia
Regione

Toscana

Altre informazioni

Categorie

Salumi e derivati carnei