Arancio biondo tardivo di Trebisacce

Arca del Gusto
Torna all'archivio >

Il biondo tardivo è una varietà di arancia rinomata dal gusto sapido che si coltiva nei dintorni di Trebisacce, comune dell’Alto Jonio e situato fra il mare e le montagne del Pollino. Questa particolare varietà di arancia ha saputo adattarsi alle condizioni climatiche e del suolo dell’Alto Jonio: il Massiccio del Pollino protegge dalle correnti più gelide e la bassa percentuale di argilla ritardano la maturazione delle arance. Queste infatti si lasciano sulla pianta fino a primavera inoltrata, ecco perché il biondo tardivo di Trebisacce è conosciuto come un frutto estivo. Inoltre, lasciarlo sulla pianta permette di mantenere inalterato il profilo organolettico, migliorando così l’equilibrio fra dolcezza e acidità.

Gli agrumeti di Trebisacce sono conosciuti come vigne poiché questi terreni erano destinati alla coltivazione della vite e si convertirono poi in agrumeti. Il biondo tardivo è un frutto dalla forma ovoidale, dal colore molto chiaro e che pesa mediamente 180 grammi. La buccia racchiude una polpa compatta e succosa, dal profumo deciso e delicato al tempo stesso. Si consuma fresco al naturale, in macedonia ma anche in liquori. Ogni anno a maggio si svolge una festa per promuovere il prodotto, anche con nuovi usi gastronomici, ed il territorio di Trebisecce.

Fino agli anni Sessanta del secolo scorso questo agrume ha fornito un ottimo sostentamento all’economia locale, tanto da essere conosciuto anche fuori dai confini regionali. Il declino di questo agrume cominciò con l’avvento delle varietà commerciali, anche estere. Oggi i vignaruli non lo vendono perché il costo è basso e a fatica copre la manutenzione degli aranceti così da relegarlo soprattutto ad un uso familiare. Questo prodotto necessita di una tutela che possa così promuoverlo e sostenere i pochi produttori rimasti.

L’attività di ricerca necessaria a segnalare questo prodotto nel catalogo online dell’Arca del Gusto è stata finanziata dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Direzione Generale del Terzo Settore e della Responsabilità Sociale delle Imprese  – avviso n° 1/2018 “Slow Food in azione: le comunità protagoniste del cambiamento”, ai sensi dell’articolo 72 del codice del Terzo Settore, di cui al decreto legislativo n 117/2017

Torna all'archivio >

Territorio

NazioneItalia
Regione

Calabria

Area di produzione:Trebisacce (provincia di Cosenza)

Altre informazioni

Categorie

Frutta fresca, secca e derivati

Segnalato da:Giuseppe Gatto