Adzymka

Arca del Gusto
Torna all'archivio >

L’adzymka è una focaccia tradizionale dei Lemko, preparata con farina di avena. L’avena era più tipica nelle montagne più alte della Lemkivshchyna, la patria carpatica del popolo Lemko al confine tra Polonia, Ucraina e Slovacchia.
Il grano o la segale non potevano essere piantati in tutte le località. Nei villaggi situati più in basso e con un clima più mite, il pane veniva preparato con qualsiasi tipo di farina. Anche i Lemko delle zone più alte spesso scambiavano l’avena con la segale e il grano nei mercati locali. L’adzymka viene preparata senza il beneficio della fermentazione del kvasok, lo starter del pane, e quindi può essere preparata rapidamente. Al suo posto viene utilizzato il bicarbonato di sodio. Gli altri ingredienti dell’adzymka sono uova, sale e latte acido. Si impasta, si divide in parti e si stende in frittelle di 1 cm di spessore. Quindi vengono cotte su entrambi i lati su un piano di cottura o in una padella di ghisa.

L’adzymka viene servita calda o fredda con burro, miele o mastylo, una pasta tradizionale a base di farina, latte bollente e uova.

L’Adzymka è profondamente legata a uno dei tre gruppi indigeni di base che furono esiliati dall’ex Polonia, oggi Ucraina. Si tratta di un pane con radici medievali che oggi non viene venduto nei negozi e nemmeno preparato comunemente in casa. È un cibo etnografico che ha bisogno di essere protetto.

Torna all'archivio >

Territorio

NazionePoloniaSlovacchiaUcraina
Regione

Podkarpackie

Prešovský kraj

Area di produzione:Regione di Lemko

Altre informazioni

Categorie

Pane e prodotti da forno

Segnalato da:Mariusz Rybak