Austria

Commissione Nazionale

 

Visita il sito dell’Arca del Gusto in Austria

Presidente: Bernd Kajtna
Agronomo, ha conseguito la laurea in scienze agricole presso l’Università delle risorse naturali e delle scienze della vita (BOKU) di Vienna e dal 1999 è responsabile dell’Arca di Noè (un’organizzazione privata per la tutela e lo sviluppo della diversità delle colture agricole) per il dipartimento di botanica agricola, dove vengono conservate e catalogate numerose varietà di frutti e di bacche e che gestisce, direttamente presso le fattorie, progetti per la preservazione delle colture.
Dal 2005 è responsabile della direzione generale dell’associazione in qualità di vice General Manager e dall’ottobre 2010 è presidente della commissione nazionale austriaca per l’Arca.

Manfred Flieser
Responsabile del convivium di Slow Food Styria, fa il giornalista freelance e il critico enogastronomico. Ha pubblicato diverse guide su ristoranti, cibi e vini, dove consiglia, per ogni regione trattata, cibi e vini assaggiati da lui personalmente e prodotti in armonia coi principi della filosofia Slow Food. S’è anche occupato dei bambini, con la pubblicazione di ricettari a loro dedicati, in cui propone idee per la preparazione di colazioni e merende.

Philipp Braun 
slowfood-linz@gmx.at
Proprietario di un’agenzia di assicurazioni, s’è laureato in economia presso l’Università di Linz con una tesi su politica, sostenibilità e globalizzazione.
Dal 2006 studia agricoltura presso l’Università delle risorse naturali e delle scienze della vita (BOKU) di Vienna, dove sta specializzandosi in economia agricola e agricoltura biologica.
Oltre a essere responsabile del convivium di Linz, collabora attualmente ad un progetto dell’Istituto per lo sviluppo, la pace e l’ambiente (IUFE), è relatore per il Klimabündnis (alleanza per il clima) dell’Alta Austria, membro del comitato consultivo per il consumatore dell’Alta Austria e autore di guide botaniche certificate dalla camera per l’agricoltura; ha inoltre effettuato ricerche sul campo in Bolivia e Sri Lanka.

Stephan Gruber
Stephan Gruber ha studiato fisica, filosofia, teoria pedagogica e indologia presso l’Università di Vienna, dove ha conseguito il dottorato con una tesi sulla fisica medica, a cui hanno fatto seguito numerose pubblicazioni e conferenze in ambito internazinale. Gruber tiene anche lezioni presso l’Università di medicina e presso un istituto tecnico superiore. Il suo interesse per la produzione alimentare e per le piccole strutture produttive rurali risale alla sua giovinezza. Nel 2002 Gruber ha inaugurato il primo mercato virtuale dei produttori (www.kaes.at), inizialmente limitato ad una regione del Vorarlberg. In seguito, in collaborazione con Barbara van Melle, ha creato un altro mercato virtuale dei produttori (www.vielfalt.com) per i produttori austriaci d’eccellenza. Da tre anni è coresponsabile del convivium Slow Food di Vienna.

Barbara Soritz
Agricoltrice biologica e allevatrice di razze rare (gallina Altsteier, oca austriaca e muflone Krainer)

Bernhard Kaar
Produttore di zafferano, ha conseguito la laurea in ecologia presso l’Università di Vienna. Ha lavorato come assistente ricercatore presso l’Istituto di agricoltura biologica dell’Università delle risorse naturali e delle scienze della vita (BOKU) di Vienna, quindi un anno per la Commissione Europea come delegato per un progetto a Kathmandu, Nepal, e altri tre anni per il dipartimento per la ricerca e lo sviluppo del Ministero federale austriaco dell’agricoltura, delle foreste, dell’ambiente e della gestione delle risorse idriche. Nell’ambito della commissione nazionale per l’Arca rappresenta i produttori dei Presidi austriaci.
 
Jürgen Schmücking
juergen@schmuecking.bio
Fa il consulente per le pubbliche relazioni, soprattutto per produttori di alimenti e bevande biologici. I suoi clienti sono cantine, casari e distillerie. Tiene anche lezioni di “Marketing del biologico” all’Università austriaca del marketing e fa parte della giuria di numerosi premi enologici nazionali e internazionali. Dedica particolare attenzione ai mercati asiatici, soprattutto quello giapponese. Scrive di vino e cibo biologico, naturale e sostenibile su prestigiose guide e riviste. Nel settembre 2010 ha pubblicato il suo terzo libro su liquori e i distillati biologici. Nel 2009 ha ri-fondato il convivium Slow Food Tirolo, di cui è vice-responsabile.

Tena Mimica
Ha studiato antropologia sociale e culturale all’Università di Vienna, laureandosi con una tesi sul ruolo socio-culturale degli agricoltori in Croazia. Dal 2009 è responsabile di Archeprojekt, un progetto in collaborazione fra Slow Food Austria e le Ong austriache, che si articola in Arche Noah (per la salvaguardia della biodiversità delle colture agricole), Arche Austria (per la tutela delle razze animali autoctone) e Bio Austria (L’associazione degli agricoltori biologici austriaci), e ha lo scopo di sostenere e promuovere la diversità alimentare regionale aiutando i piccoli agricoltori a commercializzare prodotti biologici, sostenibili e (bio-)differenziati, e attraverso l’attuazione in Austria dei progetti Slow Food dell’Arca del gusto e dei Presidi.

Gabriele Gansler
E’ responsabile del convivium Slow Food di Weinviertel, particolarmente attivo nella salvaguardia della biodiversità della regione di Weinviertel e nel sostenere i produttori privati e l’artigianato locale. Gabriele Gansler è a capo di una società di consulenze specializzata in piccole e medie imprese, che interviene nell’ambito dell’export, della logistica, dello sviluppo sostenibile (consulenze certificate CSR), e dell’avvio e rilevamento di imprese.

Ekkehard Lughofer
Studia agronomia presso l’Università delle risorse naturali e delle scienze della vita (BOKU) di Vienna, dove si sta specializzando in agricoltura biologica ed economia dell’agricoltura. Dopo aver partecipato a Terra Madre 2008 come giovane delegato, ha avviato, assieme ad alcuni colleghi di altre università, un progetto Slow Food Youth a Vienna, di cui è da allora coordinatore. Maggiori dettagli sul progetto si possono trovare su: www.slowfoodyouthwien.at

Kerstin Rohrer
slowfoodburgenland@chello.at
Consulente per le pubbliche relazioni, proprietaria di un esercizio di commercio equo a Vienna. E’ specializzata in vino, cibo e prodotti equi e solidali, collabora con FAIRTRADE Austria e con la svizzera STEP/MAXHavelaar; seminari, degustazioni di vino e “food experiences” in collaborazione con spirit-of.cooking.com; socia fondatrice e responsabile del convivium di Slow Food Burgenland. Laurea in scienze politiche e scienze della comunicazione all’Università di Vienna, MAS (PR), diploma WSET in vini e liquori. E’ cresciuta nella fattoria dei genitori nel Burgland e ha una grande passione per la natura e per i cibi regionali; ama connettere le persone tra loro.

Robert Paget
paget.robert@netway.at
Nato a Vienna nel 1952, studia biologia e avvia un’impresa di agricoltura ecologica nel 1979, specializzandosi nell’allevamento di capre e nella produzione di formaggio. Dal 1989 si dedica al lavoro sociale in India con gli agricoltori locali. Dal 2003 alleva bufali per la produzione di formaggio e la vendita diretta in fattoria. Svolge attività Slow Food nelle scuole primarie, tiene corsi sul formaggio e su altri argomenti. E’ socio fondatore e responsabile del convivium di Slow Food Wachau_plus.

Helmut Hundlinger
helmut@hundlinger.at
Nato nel 1952 a Horn, è amministreatore delegato di Hundlinger Bürotechnik e di HandelsGesmbH Horn dal 1988. Responsabile del convivium di Slow Food Waldviertel dal 2001. Ha collaborato alla realizzazione del progetto „Citta Slow Horn”.

Claus Holler
Non ha concluso gli studi di medicina a causa di problemi di compatibilità con la medicina convenzionale. Questo non gli ha impedito di lavorare sin d’allora come scienziato nei campi dalla nutrizione, delle malattie metaboliche, dalla qualità del cibo, dell’ecologia e della prevenzione. Ha all’attivo pubblicazioni su riviste nazionali e internazionali, libri propri e in collaborazione. Attualmente si occupa di valutazione della qualità del cibo: ma in maniera ben distante dalle consuete pratiche chimico-analitiche, bensì utilizzando e sviluppando nuove tecniche di misurazione non convenzionali. E’ responsabile delle aree nutrizione, salute e servizi mensa per BIO AUSTRIA, un’organizzazione che rappresenta gli interessi degli agricoltori biologici. (www.bio-austria.at).