Antiche varietà di ciliegie di Itxassou

Francia

Frutta fresca, secca e derivati

Torna all'archivio >
Antiche varietà di ciliegie di Itxassou

In primavera, nel piccolo villaggio di Itxassou, al centro della regione basca francese, strade, giardini e campi sono pervasi dai colori e dai profumi dei ciliegi in fiore, disseminati nei frutteti e ai margini dei prati d’Itxassou, dal fondo valle ai fianchi della montagna.
Si tratta delle tante varietà di ciliegie di Itxassou: la peloa, la xapata e la belxa, ma anche le più rare markichta e garoua.
Presenti sul bordo dei sentieri fin dal XII secolo, hanno rappresentato una fonte di reddito fondamentale per l’economia locale, raggiungendo l’apice della produzione tra il 1850 e il 1950 quando, nel periodo di raccolta, ogni giorno si teneva un mercato sulla piazza del paese. Prima della Seconda Guerra Mondiale, la produzione annuale ammontava a circa 300 tonnellate.
A seconda delle varietà, il colore della buccia va dal rosso al bruno e la polpa dal rosa al rosso. Il frutto è ricco di zucchero, ma al tempo stesso ha un gusto acidulo e una leggera nota astringente nel finale, accompagnata a una freschezza dalle vaghe note di limone.
La raccolta, che avviene ai primi di giugno, è manuale.
Le ciliegie di Itxassou sono ottime fresche, ma sono anche ingrediente di diverse preparazioni tipiche: come la confettura, il tradizionale Gâteau Basque (il dolce tradizionale preparato con farina, uova, burro e ripieno di crema pasticcera o, nella versione più antica, di confettura di ciliegie), lo sciroppo di ciliegie e le ciliegie in agrodolce, servite in accompagnamento a insaccati, ai formaggi locali di pecora o proposte, in molti ristoranti locali, insieme al magret d’anatra.
Le tecniche di produzione della confettura sono state trasmesse di generazione in generazione e ogni famiglia ha la propria ricetta. Varia soprattutto il tempo di cottura nel pentolone di rame: alcuni prediligono tempi brevi per preservare il sapore originario del frutto e le particolarità organolettiche di ciascuna varietà; altri preferiscono una cottura lenta e molto lunga, che dà al prodotto finito un sapore di caramello.


Torna all'archivio >
Il Presidio nasce per tutelare queste antiche varietà a forte rischio di estinzione a partire dal dopoguerra quando, in altre regioni vicine della Francia, si affermarono le coltivazioni intensive di ciliegie. Con l’intensificazione e la specializzazione dell’agricoltura, i frutteti di ciliegie sono stati progressivamente abbandonati. Oggi, grazie ad attività di recupero e di reimpianto, gli alberi presenti nel comune di Itxassou e dintorni sono circa 3.000. Diversi produttori si sono attrezzati per gestire i frutteti secondo princìpi rispettosi dell’ambiente e hanno laboratori di trasformazione artigianali. Nessuno di loro è specializzato nella produzione di ciliegie, che costituisce un’attività complementare insieme all’allevamento e alla coltivazione di frutta: il clima imprevedibile e umido non consente di contare su un raccolto eccellente ogni anno. I 19 produttori del Presidio fanno parte dell’associazione Xapata che organizza formazioni e scambi per i produttori e garantisce assistenza tecnica e supporto nella comunicazione. Xapata, inoltre, nasce nel particolare contesto dei Paesi Baschi, la forte spinta identitaria e la reazione al modello agricolo dominante hanno contribuito a delineare un particolare modello di associazionismo: sono numerose infatti le associazioni che tutelano i produttori artigianali e tutte lavorano insieme. Inoltre, diversi produttori del Presidio aderiscono a Idoki, un marchio e una carta nati per tutelare le produzioni locali, la vendita diretta e le dimensioni familiari delle aziende.

Area di produzione
Comune di Itxassou, provincia dei Pirenei Atlantici, regione di Aquitania, Paesi Baschi settentrionali

Presidio sostenuto da
Progetti europei Leader e Feader, Regione Aquitania, Provincia dei Pirenei Atlantici, Associazione Arrapitz
19 produttori riuniti nell’associazione Xapata
(www.cerise-itxassou.com), 8 tra questi producono anche trasformati e sono:

Antxondoa
Itxassou
tel. +33 559293274
mirentxu@krakada.com

Earl Ursumu
Maison Etxeberria
Itxassou
tel. +33 677001641
ursumu@orange.fr

Fagaldea
Itxassou
tel. +33 559298201

Monique Iriart
Ferme Condioïnia Louhossoa
tel. +33 55922266
iriartj@wanadoo-fr

Armand Machicote
Maison “Landa-Utzia”
Itxassou
tel. +33 559292706/680841544
armand.machicote@wanadoo.fr

Daniel Oxotegui - Maison Berrueta Itxassou
tel. +33 559934106

Le Verger du Pas de Roland
Itxassou
tel. +33 559292615
jean.estevecorena@wanadoo.fr

Domaine Xixtaberri
Cambo-les-Bains
tel. +33 55922266
domaine.xixtaberri@wanadoo.fr

Nel centro del villaggio due pasticceri coltivatori, Emile Harispourou e Mirentxu Elissalde, lavorano le ciliegie del Presidio e, oltre alle confetture, producono un ottimo gateau-basque.

Caffè Pasticceria Krakada
La Place - Ateka - Itxassou
tel. +33 559293274
www.krakada.com
Responsabile del Presidio
Maryse Cachenaut
tel. +33 677001641
ursumu@orange.fr

Il Presidio nasce per tutelare queste antiche varietà a forte rischio di estinzione a partire dal dopoguerra quando, in altre regioni vicine della Francia, si affermarono le coltivazioni intensive di ciliegie. Con l’intensificazione e la specializzazione dell’agricoltura, i frutteti di ciliegie sono stati progressivamente abbandonati. Oggi, grazie ad attività di recupero e di reimpianto, gli alberi presenti nel comune di Itxassou e dintorni sono circa 3.000. Diversi produttori si sono attrezzati per gestire i frutteti secondo princìpi rispettosi dell’ambiente e hanno laboratori di trasformazione artigianali. Nessuno di loro è specializzato nella produzione di ciliegie, che costituisce un’attività complementare insieme all’allevamento e alla coltivazione di frutta: il clima imprevedibile e umido non consente di contare su un raccolto eccellente ogni anno. I 19 produttori del Presidio fanno parte dell’associazione Xapata che organizza formazioni e scambi per i produttori e garantisce assistenza tecnica e supporto nella comunicazione. Xapata, inoltre, nasce nel particolare contesto dei Paesi Baschi, la forte spinta identitaria e la reazione al modello agricolo dominante hanno contribuito a delineare un particolare modello di associazionismo: sono numerose infatti le associazioni che tutelano i produttori artigianali e tutte lavorano insieme. Inoltre, diversi produttori del Presidio aderiscono a Idoki, un marchio e una carta nati per tutelare le produzioni locali, la vendita diretta e le dimensioni familiari delle aziende.

Area di produzione
Comune di Itxassou, provincia dei Pirenei Atlantici, regione di Aquitania, Paesi Baschi settentrionali

Presidio sostenuto da
Progetti europei Leader e Feader, Regione Aquitania, Provincia dei Pirenei Atlantici, Associazione Arrapitz
19 produttori riuniti nell’associazione Xapata
(www.cerise-itxassou.com), 8 tra questi producono anche trasformati e sono:

Antxondoa
Itxassou
tel. +33 559293274
mirentxu@krakada.com

Earl Ursumu
Maison Etxeberria
Itxassou
tel. +33 677001641
ursumu@orange.fr

Fagaldea
Itxassou
tel. +33 559298201

Monique Iriart
Ferme Condioïnia Louhossoa
tel. +33 55922266
iriartj@wanadoo-fr

Armand Machicote
Maison “Landa-Utzia”
Itxassou
tel. +33 559292706/680841544
armand.machicote@wanadoo.fr

Daniel Oxotegui - Maison Berrueta Itxassou
tel. +33 559934106

Le Verger du Pas de Roland
Itxassou
tel. +33 559292615
jean.estevecorena@wanadoo.fr

Domaine Xixtaberri
Cambo-les-Bains
tel. +33 55922266
domaine.xixtaberri@wanadoo.fr

Nel centro del villaggio due pasticceri coltivatori, Emile Harispourou e Mirentxu Elissalde, lavorano le ciliegie del Presidio e, oltre alle confetture, producono un ottimo gateau-basque.

Caffè Pasticceria Krakada
La Place - Ateka - Itxassou
tel. +33 559293274
www.krakada.com
Responsabile del Presidio
Maryse Cachenaut
tel. +33 677001641
ursumu@orange.fr