Se vuoi adottare un orto in Africa puoi effettuare una donazione mediante:

    • Assegno bancario intestato a Fondazione Slow Food per la Biodiversità Onlus
    • Bonifico bancario su C/C intestato a Fondazione Slow Food per la Biodiversità Onlus Banca Sella, via Giuseppe Verdi 15, 12042 Bra CODICE IBAN: IT75 F 03268 46040 052878155042 CODICE SWIFT: SELBIT2BXXX
    • versamento onlineclicca qui

A versamento effettuato, la Fondazione Slow Food per la Biodiversità Onlus emetterà regolare ricevuta che potrà essere utilizzata ai fini di deducibilità fiscale. Scarica qui il modulo di adozione per ottenere la ricevuta.

Quanto costa adottare un orto e come sono impiegate le risorse?

Per realizzare 10.000 orti Slow Food servono persone consapevoli e formate. Servono leader giovani, che possano motivare le comunità. La quota che Slow Food chiede per sostenere un orto ( 900 euro) non è usata soltanto per comprare zappe, carriole, innaffiatoi e recinzioni (250 euro) ma serve per pagare il lavoro e la formazione dei responsabili africani che devono coordinare le comunità (200 euro), per garantire borse di studio ai giovani (100 euro), per farli viaggiare, conoscere altre realtà, confrontarsi con altre comunità (100 euro), per tradurre nelle lingue africane e stampare il materiale didattico (50 euro). Tutto questo denaro va direttamente ai paesi africani.

A Slow Food vanno 200 euro (pari al 22,2%), necessari per coprire i costi del coordinamento tecnico del progetto (che prevede la definizione delle linee guida degli orti, l’individuazione degli agronomi, la realizzazione dei contenuti didattici, la messa in rete dei responsabili dei vari paesi, la gestione dello scambio di informazioni tra la rete dei donatori e le comunità africane che realizzano gli orti, la comunicazione). Visualizza qui sotto il dettagio dei costi per la realizzazione di un orto.


 

Costruzione e rafforzamento della rete Slow Food africana
(formazione dei coordinatori locali sui temi dell’agroecologia, della,biodiversità, del consumo locale, sull’organizzazione dei produttori,,sulla valorizzazione dei prodotti del territorio…
200€
Acquisto di attrezzature (zappe, carriole, innaffiatoi, recinzioni, sistemi di irrigazione… 250€
Diritto al viaggio (scambi di formazione tra comunità diverse, partecipazione a Terra Madre) 100€
Diritto allo studio (contributi a borse di studio per la formazione di giovani africani presso l’Università di Scienze Gastronomiche, Pollenzo 100€
Stampa e distribuzione di materiale didattico e di comunicazione (video, cartoline. vademecum in diverse lingue) 50€
Coordinamento generale del progetto (assistenza tecnica e comunicazione) 200€
TOTALE  900€

Con una donazione di 900 € è possibile adottare un orto e avviare uno scambio con le comunità coinvolte nel progetto.
È anche possibile sostenere il progetto con un contributo inferiore a 900 €.
Per ulteriori informazioni ortiafrica@terramadre.org