La Fondazione Slow Food per la Biodiversità Onlus coordina i progetti tramite un gruppo di lavoro che lavora nella sede internazionale di Slow Food (a Bra, in Piemonte), in stretta collaborazione con gli altri uffici di Slow Food, in particolare con il team di Slow Food Internazionale, di Slow Food Italia e della Fondazione Terra Madre.

Esiste inoltre una rete di collaboratori in loco, che coordinano i progetti in Africa e America latina.

Sui territori, l’associazione Slow Food contribuisce in modo decisivo alle attività: le condotte Slow Food raccolgono fondi, lavorano per segnalare prodotti da tutelare e comunità di produttori, collaborano in modo volontario alla gestione dei progetti, ospitano e coinvolgono i produttori in occasione di eventi locali, nazionali e internazionali.

La Fondazione Slow Food, negli anni, ha inoltre creato un albo di consulenti (docenti, agronomi, veterinari, tecnologi alimentari, ecc.) con le competenze necessarie per seguire lo sviluppo dei vari progetti, garantendo attività di assistenza e di formazione, quando richieste.